IDEE SCHIAVE

domenica 25 maggio 2008

LA FUSIONE FREDDA DEVE VIVERE IN NOI



Vi faccio una domanda: quand'è che una cosa esiste per la gente? Esiste quando tutti ne parlano . E quand'è che tutti ne parlano ? Quando i grandi media diffondono la notizia che la cosa esiste. Perchè se parlo di fusione Fredda con il mio compagno di Università pensa che sia un gelato, mentre invece conosce Costantino Vitelliano?

La televisione non ne ha parlato , solo due giornali hanno parlato del fenomeno, vi sembra una cosa normale? Ripeto: da un grammo di deuterio e trizio si ottiene una quantità di energia pari a 11 tonnellate di carbone.

Vespa doveva fare 5 prime serate, con tutti gli esperti. Questa critica vale anche per tutti gli altri paesi.
Che la fusione non fosse un'invenzione falsa lo si sapeva : il nostro cnr ha continuato con gli avanzi della ricerca tradizionale a indagare. Anche io aspetto la pubblicazione delll'esperimento di Arata ma vi dico una cosa: ho lavorato per un anno in una biblioteca universitaria e ho fatto dei corsi sulle riviste scientifiche. Gli articoli che escono sulle riviste vengono scelti sulla base dell peer review : significa che gli articoli vengono scelti da professori del campo in questione che valutano l'importanza della scoperta . Senza dilungarmi troppo vi copio un'estratto da Wikipedia su Enrico Fermi che vi farà vedere che le riviste non sono oracoli imparziali e lungimiranti:

Fermi fu un uomo estremamente brillante, dalla inusuale elasticità mentale e senso comune. Fu un teorico veramente dotato di talento, come dimostra la sua teoria sul decadimento dei raggi beta. Ebbe lo stesso talento anche sul lavoro in laboratorio, lavorando velocemente e con un grande intuito. Giustificò la sua velocità in laboratorio che lo portò al Nobel, dicendo che le stesse scoperte a cui lui era arrivato, presto sarebbero state fatte da qualcun altro, e lui era semplicemente arrivato prima.

Nel 1933 propose il suo famoso studio sul decadimento dei raggi beta alla prestigiosa rivista Nature, l'editore della rivista lo respinse perché "conteneva speculazioni che erano troppo distanti dalla realtà". Per questo, Fermi pubblicò la sua teoria in italiano e in tedesco.



IL MOTTO E' V-DAY COLD FUSION
BISOGNA SVILUPPARE QUESTA TECNOLOGIA E DOBBIAMO CONDIVIDERE QUESTA INFORMAZIONE IN RETE PER POI FARLA DIVENTARE APPLICAZIONE NEL NOSTRO MONDO

MANDATE EMAIL DI QUESTA NOTIZIA A OGNI PERSONA A CUI VOLETE BENE

ricopio tutti i link

Non vendo fumo :


http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=24628&sez=HOME_SCIENZA

http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Tecnologia%20e%20Business/2008/05/nucleare-fusione-fredda.shtml?uuid=d215abee-2803-11dd-9bec-00000e25108c&DocRulesView=Libero


http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Tecnologia%20e%20Business/2008/05/samurai-caravita.shtml?uuid=1af305be-2804-11dd-9bec-00000e25108c

http://gizmodo.com/393119/scientist-creates-cold-fusion-for-the-first-time-in-decades

http://atomic-motor.blogspot.com

http://www.geocities.jp/hjrfq930/FTEssay/Essays/Celani.htm

http://www.wikio.it/news/Yoshiaki+Arata

http://physicsworld.com/blog/

http://newenergytimes.com/news/2008/29img/Arata-Demo.htm

http://www.rainews24.rai.it/ran24/inchieste/19102006_rapporto41.asp

http://en.wikinews.org/wiki/Leading_Japanese_researcher_demonstrates_publicly_a_cold_fusion_reactor

http://science6.2ch.net/test/read.cgi/sci/1211498984/141n-

http://www.ecoblog.it/post/6023/fusione-a-freddose-in-giappone-funziona-in-italia-e-censurata

http://www.azonano.com/news.asp?newsID=6472

1 commento:

IoFaccioLaMia ha detto...

Grazie di questa importantissima informazione, provvederò a divulgarla come potrò

ciao